Risoluzione dei problemi

Hai un guasto al motore? Ti aiuteremo a identificare il problema
Di seguito è riportato un elenco di guasti che possono o meno essere collegati a un malfunzionamento dell'unità di etanolo. Questo elenco non è esaustivo ma potrebbe esserti di grande aiuto.

Subito dopo l'installazione il motore non si avvia
Inversione di polaritàDobbiamo invertire il collegamento dei terminali nei connettori maschio del nostro cablaggio
ECU difettosaCome ultima risorsa, controlla che non si tratti del fusibile della ECU.
Fusibile HSControlla se il problema non riguarda un fusibile
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0E' possibile verificare se la scatola riceve i tempi di iniezione, se è un problema di polarità invertite lo vedrete subito perché sul display dell'applicazione PC o smartphone mancherà la bombola non fornita
Subito dopo l'installazione il motore non funziona con tutti i cilindri
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Caso: un'impostazione troppo ricca può causare questo tipo di anomaliaIn linea di principio tutte le nostre scatole vengono inviate pre-regolate per il vostro motore, quindi se la miscela è troppo ricca c'è una buona probabilità che sia dovuta a una cattiva accensione (candele o bobine).
Se trovi che l'impostazione è troppo ricca modifica l'impostazione (potenziometro) utilizzando l'OBD per i box Starflex, oppure modificando l'% aggiuntivo sul box Wifi 2.0.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Polarità inversa su 1 connettore maschio del nostro cablaggioVerificare quale dei connettori maschio del nostro cablaggio va al capocorda con il filo rosso inserito al rovescio rispetto agli altri connettori, e se possibile a seconda del tipo di connettore, bisogna togliere i due capicorda per rimetterli sul lato corretto.
Cattivo collegamento a un iniettoreÈ possibile che un connettore non sia agganciato correttamente sull'iniettore
ECU difettosaUna manipolazione impropria durante il controllo delle polarità può danneggiare l'ECU
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0E' possibile verificare se la scatola riceve i tempi di iniezione su tutti i cilindri
Subito dopo l'installazione il mio motore emette fumo bianco al punto che non riesco più a vedere dietro il veicolo
Cortocircuito sul cablaggio che provoca l'apertura continua dell'iniettoreQuesto è generalmente il caso di questo tipo di problemi, sia che il cablaggio sia a contatto con una fonte di calore molto forte (valvola EGR), sia che sia stato schiacciato e danneggiato durante il rimontaggio del collettore di aspirazione, ad esempio, causando l'apertura continua del iniettore. La ECU potrebbe danneggiarsi a causa di questa disattenzione
ECU difettosaUna manipolazione impropria durante il controllo delle polarità può danneggiare l'ECU.
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0La ECU effettua l'iniezione sul cilindro interessato, sullo schermo del PC o sull'applicazione dello smartphone lo si vede subito ed inoltre il colore del cilindro interessato corrisponde al colore dei fili del cablaggio della scatola, possiamo identificare così facilmente il cilindro che presenta un problema
Da un giorno all'altro il motore non si avvia
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
HS o batteria difettosaSostituisci la batteria se non mantiene più la carica, ricordati di controllare che l'alternatore funzioni correttamente.
Transponder della chiave o chiave HS oppure difettosoSe uno dei due è difettoso il motorino di avviamento gira ma il motore non si avvia.
Sensore TDC fuori servizio o difettosoIn linea di principio questo guasto viene rilevato dalla ECU, il codice guasto è presente nell'OBD
Perdita di olio sul sensore PMSSmontare il sensore per verificare che sia asciutto, se è presente olio bisognerà staccare il cambio per cambiare il paraolio dell'albero motore che si trova dietro il volano
L'interruttore d'urto inerziale è attivatoNon tutti i veicoli sono dotati di questo contattore, ma puoi cercare per molto tempo se non ci pensi.
Immobilizzazione della ECUDa verificare con un caso diagnostico dotato di accesso a queste informazioni
Sensore della temperatura del liquido di raffreddamento (ECT) difettosoLa temperatura del motore è un'informazione importante per l'ECU che può (a seconda della marca) impedire l'avviamento se non dispone di questa informazione
Tasto temperatura per scatole HS o Starflex difettoseControllare la temperatura del motore utilizzando l'OBD. In caso di dubbio ricollegare il collegamento originale senza smontare il tutto per verificare.
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
ECU difettosaCome ultima risorsa, controlla che non si tratti del fusibile della ECU.
Fusibile HSControlla se il problema non riguarda un fusibile
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0E' possibile verificare se la casella riceve gli orari di iniezione
Il motore si avvia male a freddo
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
HS o batteria difettosaSostituisci la batteria se non mantiene più la carica, ricordati di controllare che l'alternatore funzioni correttamente.
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Corpo farfallato sporco o difettosoControllare se il corpo farfallato ha gioco. Se è intasato, il motore potrebbe spegnersi al minimo.
Sensore della temperatura dell'aria (IAT) HS o difettosoUna forte deviazione di questa sonda può compromettere il corretto avviamento del motore.
Sensore TDC fuori servizio o difettosoIn linea di principio questo guasto viene rilevato dalla ECU, il codice guasto è presente nell'OBD
Perdita di olio sul sensore PMSSmontare il sensore per verificare che sia asciutto, se è presente olio bisognerà staccare il cambio per cambiare il paraolio dell'albero motore che si trova dietro il volano
Sensore della temperatura del liquido di raffreddamento (ECT) difettosoInformazioni errate sulla temperatura possono causare questo tipo di problema.
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Caso: una regolazione troppo scarsa può provocare questo tipo di anomaliaLa scatola Starflex dispone di un programma di avvio a freddo molto efficace a seconda della temperatura ma questo non può essere modificato. Fare attenzione se questo problema si verifica dopo diversi mesi di buon funzionamento con l'E85, il problema raramente deriva dall'alloggiamento ma piuttosto dalle parti soggette ad usura come le altre possibilità menzionate in questo capitolo
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Se questo problema si verifica dopo 3 o 4 rifornimenti con E85, l'unità non inietta sufficientemente all'avviamento a freddo.Se questo problema si verifica dopo 3 o 4 rifornimenti di E85, potrebbe essere dovuto al fatto che l'unità non inietta sufficientemente a freddo.
Il box Starflex dispone di un programma di partenza a freddo molto efficace in funzione della temperatura ma questo non può essere modificato, avete 2 soluzioni:
– Mettere 7 litri di SP95 durante il rifornimento può correggere questo problema.
– Installa la nostra chiave di temperatura (se la tua sonda ha 2 fili altrimenti non è adatta)

Per il Wifi 2.0 basta una semplice regolazione, sull'applicazione per PC basta aumentare il % sulla temperatura interessata nella parte di avvio a freddo. Ricordarsi di convalidare con la password fornita altrimenti questa modifica non verrà apportata.

Se questo problema si verifica molto tempo dopo il passaggio all'E85, è molto probabile che si tratti di una parte soggetta ad usura derivante da una delle altre ipotesi menzionate in questo capitolo.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
A freddo il motore si avvia e si spegne
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
HS o batteria difettosaSostituisci la batteria se non mantiene più la carica, ricordati di controllare che l'alternatore funzioni correttamente.
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Corpo farfallato sporco o difettosoControllare se il corpo farfallato ha gioco. Se è difettoso, in linea di principio la ECU entra rapidamente in modalità degradata. Se è intasato, il motore potrebbe spegnersi al minimo.
Sensore TDC fuori servizio o difettosoIn linea di principio questo guasto viene rilevato dalla ECU, il codice guasto è presente nell'OBD
Perdita di olio sul sensore PMSSmontare il sensore per verificare che sia asciutto, se è presente olio bisognerà staccare il cambio per cambiare il paraolio dell'albero motore che si trova dietro il volano
Sensore della temperatura del liquido di raffreddamento (ECT) difettosoInformazioni errate sulla temperatura possono causare questo tipo di problema.
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Caso: una regolazione troppo scarsa può provocare questo tipo di anomaliaSe questo problema non si verifica con il senza piombo, è dovuto alla scatola che non inietta a sufficienza.
– Con la custodia Starflex questo non può essere modificato. L'installazione della nostra chiave può correggere questo problema oppure è necessario aggiungere 7 litri di liquido senza piombo prima di fare rifornimento con E85.
– Con il box Wifi 2.0 è sufficiente aumentare l'% in partenza a freddo.
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Modificare l'impostazione in termini di tempo e quantità nell'intervallo di temperatura pertinente
Il motore perde colpi quando è freddo
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Sensore TDC fuori servizio o difettosoIn linea di principio questo guasto viene rilevato dalla ECU, il codice guasto è presente nell'OBD
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Caso: una regolazione troppo scarsa può provocare questo tipo di anomaliaSe questo problema non si verifica con il senza piombo, è dovuto alla scatola che non inietta a sufficienza.
– Con la custodia Starflex questo non può essere modificato. L'installazione della nostra chiave può correggere questo problema oppure è necessario aggiungere 7 litri di liquido senza piombo prima di fare rifornimento con E85.
– Con il box Wifi 2.0 è sufficiente aumentare l'% in partenza a freddo.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Pompa del minimo veloce guasta o difettosaAlcuni motori sono dotati di pompa del minimo accelerato, verificare se funziona o se il tubo non è danneggiato
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori e spesso se si tratta di un problema di accensione si percepisce una grande irregolarità dei cursori su tutti i cilindri
Il motore funziona male ma non ho alcun guasto al motore.
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Troppo olio nel motoreL'olio entra nei cilindri
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Corpo farfallato sporco o difettosoSoprattutto al minimo, un corpo farfallato sporco può causare lo stallo del motore.
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Guarnizione della testata HS o difettosaFai un test sulla CO2
Tasto temperatura per scatole HS o Starflex difettoseControllare la temperatura del motore utilizzando l'OBD. In caso di dubbio ricollegare il collegamento originale senza smontare il tutto per verificare.
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Pompa del minimo veloce guasta o difettosaAlcuni motori sono dotati di pompa del minimo accelerato, verificare se funziona o se il tubo non è danneggiato
ECU difettosaMolto raro ma possibile
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può causare un calo di pressione del carburante che la ECU dovrà compensare aumentando le correzioni dell'iniezione
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori, se uno o più cursori dell'applicazione PC o smartphone si muovono in modo incoerente, il colore del cursore che corrisponde al colore del nostro fascio vi aiuterà ad identificare facilmente il cilindro interessato.
È necessario invertire le bobine e le candele con un altro cilindro per poi verificare se il problema si sposta su un altro cilindro per definire se si tratta di un problema di accensione o di iniezione.
Se la bombola rimane la stessa allora dobbiamo invertire il collegamento del nostro cablaggio con la bombola vicina per verificare se il problema si sposta per definire se il problema proviene dalla scatola /. cablaggio o se è l'iniettore.
Il motore si avvia male quando è caldo
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iIl problema spesso deriva dagli iniettori o dalle candele. Controllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua... Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Sensore della temperatura dell'aria (IAT) HS o difettosoUna forte deviazione di questa sonda può compromettere il corretto avviamento del motore.
Sensore della temperatura del liquido di raffreddamento (ECT) difettosoInformazioni errate sulla temperatura possono causare questo tipo di problema.
Tasto temperatura per scatole HS o Starflex difettoseControllare la temperatura del motore utilizzando l'OBD. In caso di dubbio ricollegare il collegamento originale senza smontare il tutto per verificare.
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Sensore di etanolo sottoposto a troppo caloreFare attenzione che il sensore di etanolo non sia sottoposto ad una temperatura troppo elevata causata dal motore o dagli scarichi (V6 e V8 in estate)
Scatola di etanolo sottoposta a troppo calorePosizionare l'unità a etanolo in un luogo che la protegga dal calore elevato del motore e degli scarichi (V6 e V8 in estate)
Il motore perde colpi quando è caldo
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Sensore TDC fuori servizio o difettosoIn linea di principio questo guasto viene rilevato dalla ECU, il codice guasto è presente nell'OBD
Tasto temperatura per scatole HS o Starflex difettoseControllare la temperatura del motore utilizzando l'OBD. In caso di dubbio ricollegare il collegamento originale senza smontare il tutto per verificare.
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori e spesso se si tratta di un problema di accensione si percepisce una grande irregolarità dei cursori su tutti i cilindri
L'OBD segnala un guasto di combustione su 1 cilindro
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Guarnizione della testata HS o difettosaControllare utilizzando un tester di CO2
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Polarità inversa su 1 connettore maschio del nostro cablaggio
Cattivo collegamento a un iniettoreÈ possibile che un connettore non sia agganciato correttamente sull'iniettore
Cortocircuito sul cablaggio che provoca l'apertura continua dell'iniettoreCiò può verificarsi se il cablaggio entra in contatto con una fonte di calore elevata come lo scarico, la valvola EGR o il tubo dell'aria condizionata
ECU difettosaUna manipolazione impropria durante il controllo delle polarità può danneggiare l'ECU
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0La ECU effettua l'iniezione sul cilindro interessato, sullo schermo del PC o sull'applicazione dello smartphone lo si vede subito ed inoltre il colore del cilindro interessato corrisponde al colore dei fili del cablaggio della scatola, possiamo identificare così facilmente il cilindro che presenta un problema
L'OBD segnala un guasto di combustione su più cilindri
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Troppo olio nel motoreL'olio entra nei cilindri
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Corpo farfallato sporco o difettosoControllare se il corpo farfallato ha gioco. Se è difettoso, in linea di principio la ECU entra rapidamente in modalità degradata. Se è intasato, il motore potrebbe spegnersi al minimo.
Guarnizioni dello stelo della valvola che non sono più stretteCausa un consumo significativo di olio e può interrompere le correzioni dell'iniezione in modo casuale al minimo e anche dopo una lunga decelerazione
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
ECU difettosaUna manipolazione impropria durante il controllo delle polarità può danneggiare l'ECU
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori e spesso se si tratta di un problema di accensione si percepisce una grande irregolarità dei cursori su tutti i cilindri
Rallentatore instabile
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Corpo farfallato sporco o difettosoControllare se il corpo farfallato ha gioco. Se è difettoso, in linea di principio la ECU entra rapidamente in modalità degradata. Se è intasato, il motore potrebbe spegnersi al minimo.
Guarnizioni dello stelo della valvola che non sono più stretteCausa un consumo significativo di olio e può interrompere le correzioni dell'iniezione in modo casuale al minimo e anche dopo una lunga decelerazione
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Acceleratore elettronico difettosoMolto raro, ma un pedale dell'acceleratore elettronico difettoso può causare questo problema
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Cattivo collegamento a un iniettoreÈ possibile che un connettore non sia agganciato correttamente sull'iniettore
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori e spesso se si tratta di un problema di accensione si percepisce una grande irregolarità dei cursori su tutti i cilindri
Il motore manca di potenza
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Acceleratore elettronico difettosoUn pedale dell'acceleratore elettronico difettoso può causare questo problema
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Ho un gap in accelerazione ai bassi regimi
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori, se uno o più cursori dell'applicazione PC o smartphone si muovono in modo incoerente, il colore del cursore che corrisponde al colore del nostro fascio vi aiuterà ad identificare facilmente il cilindro interessato.
È necessario invertire le bobine e le candele con un altro cilindro per poi verificare se il problema si sposta su un altro cilindro per definire se si tratta di un problema di accensione o di iniezione.
Se la bombola rimane la stessa allora dobbiamo invertire il collegamento del nostro cablaggio con la bombola vicina per verificare se il problema si sposta per definire se il problema proviene dalla scatola /. cablaggio o se è l'iniettore.
Ho degli scatti (mancati) in cima alle torri
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Sensore TDC fuori servizio o difettosoIn linea di principio questo guasto viene rilevato dalla ECU, il codice guasto è presente nell'OBD
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Cablaggio elettrico o connettore/i del motore difettosoControllare cablaggio e connettori
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori, se uno o più cursori dell'applicazione PC o smartphone si muovono in modo incoerente, il colore del cursore che corrisponde al colore del nostro fascio vi aiuterà ad identificare facilmente il cilindro interessato.
È necessario invertire le bobine e le candele con un altro cilindro per poi verificare se il problema si sposta su un altro cilindro per definire se si tratta di un problema di accensione o di iniezione.
Se la bombola rimane la stessa allora dobbiamo invertire il collegamento del nostro cablaggio con la bombola vicina per verificare se il problema si sposta per definire se il problema proviene dalla scatola /. cablaggio o se è l'iniettore.
Sul cruscotto viene visualizzato il messaggio “sistema antinquinamento difettoso”.
L'ECU ha rilevato un guasto al motoreSe sul cruscotto viene visualizzato questo messaggio significa che la ECU ha rilevato un guasto al motore. Non è perché viene visualizzato questo messaggio che proviene necessariamente dall'unità di etanolo, potrebbe essere la causa ma come centinaia di altri possibili, è necessario verificare il codice di errore con l'OBD per poter individuare l'ambiente del problema. La ECU dispone di centinaia di codici difetto per segnalare la minima anomalia osservata (sonda, sensore, parti soggette ad usura, altro, ecc.). Fondamentale è la diagnosi elettronica tramite scanner OBD.
. Quindi ogni volta che hai un guasto al motore avrai anche questo messaggio
I primi 10 minuti il mio motore fa un po' di fumo bianco
E' normale, è presente della condensa nello scarico
Mi esce acqua dallo scarico
E' normale, è presente della condensa nello scarico
L'OBD mi da un codice P0420 catalizzatore inefficace
Catalizzatore intasato per mancanza di alte temperatureSe il veicolo effettua solo tragitti brevi o solo in città, troppo raramente il catalizzatore viene esposto in modo continuo ad alte temperature che gli permettono di bruciare il carbonio. Guidare per 20 minuti in autostrada a 5000 giri può far scomparire questo difetto.
Sonda lambda dopo il catalizzatoreIniziamo sempre con questa sonda perché il catalizzatore è costoso
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Troppo olio nel motoreL'olio può raggiungere la presa d'aria e quindi intasare lo scarico
Controllare le compressioniCompressioni troppo basse comportano una cattiva combustione e carburanti incombusti, nonché un'elevata pressione nel motore inferiore con conseguente risalita dell'olio che può intasare il catalizzatore.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio entra nei cilindri, intasando il catalizzatore
Guarnizioni dello stelo della valvola che non sono più stretteL'olio entra nei cilindri, intasando il catalizzatore
L'OBD mi dice che la miscela è troppo magra.
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Tubo o contenitore difettosoPuò causare aspirazione d'aria
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
ECU difettosaMolto raro ma possibile
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può causare un calo di pressione del carburante che la ECU dovrà compensare aumentando le correzioni dell'iniezione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Cattiva regolazione della scatolaSe questo problema si verifica entro 700 km dal passaggio a 100% E85, la regolazione della scatola potrebbe richiedere una messa a punto leggermente più precisa.
L'OBD mi dice che la miscela è troppo ricca.
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
ECU difettosaMolto raro ma possibile
Cattiva regolazione della scatolaSe questo problema si verifica dopo il passaggio al 100% 95 o 98 senza piombo, la regolazione della cassa potrebbe richiedere un po' meno ricchezza
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
L'OBD mi dice che la carburazione è troppo magra al minimo.
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Tubo o contenitore difettosoPuò causare aspirazione d'aria
ECU difettosaMolto raro ma possibile
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può causare un calo di pressione del carburante che la ECU dovrà compensare aumentando le correzioni dell'iniezione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
L'OBD mi dice che la miscela è troppo ricca al minimo.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Troppo olio nel motoreL'olio può raggiungere la presa d'aria e quindi intasare lo scarico
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Guarnizioni dello stelo della valvola che non sono più stretteCausa un consumo significativo di olio e può interrompere le correzioni dell'iniezione in modo casuale al minimo e anche dopo una lunga decelerazione
ECU difettosaMolto raro ma possibile
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Da qualche tempo sto consumando più di prima
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Sensore albero a camme guasto o difettosoSaranno presenti informazioni sui guasti del motore. Se uno di questi sensori non funziona correttamente potrebbe esserci questo tipo di problema
Sensore della temperatura del liquido di raffreddamento (ECT) difettosoInformazioni errate sulla temperatura possono causare questo tipo di problema.
È possibile se fai solo viaggi breviQuando fa freddo, il motore impiega più tempo a riscaldarsi, fino a 60° il motore può trovarsi nella posizione di “avviamento”.
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Il mio LTFT (correzioni di iniezione a lungo termine) è troppo alto al minimo (motore caldo)
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Perdita di carburanteIn linea di principio facilmente identificabile dall'odore o dalle secrezioni
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Tubo o contenitore difettosoCiò può causare l'ingresso di aria
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori e spesso se si tratta di un problema di accensione si percepisce una grande irregolarità dei cursori su tutti i cilindri
Il mio LTFT (correzioni iniezione a lungo termine) è troppo alto a 2700 giri/min (motore caldo)
Candele di accensioneQuando si passa all'etanolo è necessario cambiarli ogni 30.000 km per evitare eventuali difetti di combustione. Prendi sempre i riferimenti originali. La qualità dell'iridio consente una maggiore longevità.
Bobine di accensioneSe hanno più di 60.000 km, le bobine di accensione sono spesso causa di mancate accensioni. In caso di sostituzione è necessario fornire nuove candele
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Sonda lambda prima del catalizzatoreUna sonda lambda troppo lenta o difettosa può causare questo problema.
– Se si tratta di una sonda lambda allo zirconio, controllare con il motore al minimo e a motore caldo, se generalmente la sonda non impiega più di 2 secondi per ondulare, altrimenti è troppo lenta e potrebbe essere difettosa. È inoltre necessario verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
– Se si tratta di una sonda lambda proporzionale (banda larga), verificare con un analizzatore di gas di scarico se l'inquinamento è corretto.
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Scarsa qualità del carburanteIpotesi da non escludere
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Possibilità di verificare il funzionamento inviato agli iniettori
Il mio ciclo di lavoro raggiunge 100%
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Solo la scatola Wifi 2.0 permette di verificare i cicli di lavoro in funzione per rilevare questo problema, 100% significa che gli iniettori non hanno più il tempo di chiudersi tra 2 spruzzi
Controllare il funzionamento della scatola di etanoloPer custodia Starflex:
– Con il motore al minimo, aprire la custodia e verificare se il LED verde è acceso, dovrebbe essere acceso da solo
– Con il motore al minimo, aprire l'alloggiamento e ruotare rapidamente il/i potenziometro/i in senso antiorario fino all'arresto (0), il motore deve reagire (calo di velocità e limite di stallo)
– Puoi anche controllare l'OBD se l'STFT varia quando modifichi il potenziometro ma a seconda della marca non è sempre istantaneo o visibile

Per la box 2.0 si hanno le informazioni provenienti dall'% inviate dalla box, ma per essere sicuri si può procedere così:
– Motore al minimo, PC connesso alla box tramite Wifi, annotare il tempo di iniezione inviato dalla ECU, quindi cambiare l'impostazione della box su 0%, inserire la password per convalidare la richiesta, il motore deve reagire e verificare i tempi di iniezione inviati dalla ECU che deve essere cambiato qualche secondo dopo la validazione (a meno che non si abbia l'opzione sonda etanolo e nel serbatoio sia presente solo benzina senza piombo, in questo caso la sonda avrà un valore prossimo allo 0 che non comporta alcuna modifica da parte del scatola)
MAP troppo alta > 0,45 bar
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Iniettore/iControllare che gli ugelli non siano ostruiti da incrostazioni pastose che si possono creare con il tempo, queste incrostazioni induriscono con il freddo e possono impedire la spruzzatura dell'iniettore. Altrimenti gli iniettori vengono provati al banco. Scegli sempre nuovi iniettori piuttosto che pulirli e ricondizionarli. Non acquistare mai iniettori clonati che sono molto più economici ma durano 3 settimane e talvolta possono spruzzare più di 30% in meno rispetto a quelli originali. Anche i vecchi iniettori possono sopportare male la doppia apertura creata dall'alloggiamento, che può causare mancate accensioni e scuotimenti. Evitate le stazioni che vendono il loro E85 molto più caro degli altri, non ci va nessuno quindi il serbatoio della stazione si svuota molto lentamente e l'etanolo accumula l'acqua che si forma dalla condensa, e se aggiungete carburante che è sul fondo del serbatoio quasi vuoto avrai un forte % d'acqua… Niente di meglio per grippare i tuoi iniettori che dovranno essere sostituiti.
catalizzatoreUn catalizzatore intasato o rotto all'interno può ostruire il passaggio dei gas di scarico. Dal 2001 tutte le ECU rilevano questo problema = Spia guasto motore accesa
Cattiva pressione nel rail di iniezionePer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante.
Pompa del carburante difettosaPer le iniezioni indirette, la pressione del carburante è una delle uniche informazioni di cui l'ECU non dispone, quindi la pressione potrebbe essere scarsa e sul cruscotto non sarà accesa la spia di guasto del motore. Una mancanza di pressione porterà inevitabilmente ad una mancanza di potenza, correzioni di iniezione troppo elevate, mancate accensioni o addirittura guasti al motore che non si riavvierà più. Deve essere testato con un tester della pressione del carburante. Se la pompa non funziona più, ricordati di controllare se è il fusibile o il relè.
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Flussometro (MAF) o sensore della pressione dell'aria (MAP) difettosiInformazioni errate sul flusso d'aria o sulla pressione possono causare malfunzionamenti del motore
Guarnizioni iniettori HSLe guarnizioni degli iniettori danneggiate causano una perdita di carburante e/o un'aspirazione di aria
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Regolatore di pressione del carburante difettosoIn linea di principio solo alcuni motori di età superiore a 15 anni ne sono dotati.
Sedi delle valvole non più serrateCausa minimo non lineare, mancate accensioni, gas di scarico, consumi eccessivi, probabile motore a fine vita, chilometraggio elevato, motore vecchio o trascurato o cattiva progettazione
Filtro carburante esterno da sostituireSe è praticamente intasato può provocare un calo della pressione del carburante, limitando così la pressione necessaria per il corretto funzionamento.
Alcuni motori non trasmettono gli stessi valori per queste informazioni, ad esempio alcuni Renault
Il motore si surriscalda
Scarico intasatoNon sistematicamente ma frequentemente udibile
Guarnizione della testata HS o difettosaEseguire un test di perdita di CO2
Perdita di liquido refrigeranteAumentare la pressione per controllare
Pompa dell'acqua difettosaDa controllare
Termostato difettosoCalorstat che rimane chiuso
Sensore della temperatura del liquido di raffreddamento (ECT) difettosoInformazioni errate sulla temperatura possono causare questo tipo di problema.
Tasto temperatura per scatole HS o Starflex difettoseControllare la temperatura del motore utilizzando l'OBD. In caso di dubbio ricollegare il collegamento originale senza smontare il tutto per verificare.
Verificabile e/o regolabile con il box Wifi 2.0Il sensore di temperatura della custodia consente di avere queste informazioni sull'applicazione PC o smartphone tramite Wi-Fi
Minimo alto o rallentamento
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Corpo farfallato sporco o difettosoControllare se il corpo farfallato ha gioco. Se è difettoso, in linea di principio la ECU entra rapidamente in modalità degradata. Se è intasato, il motore potrebbe spegnersi al minimo.
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Acceleratore elettronico difettosoUn pedale dell'acceleratore elettronico difettoso può causare questo problema
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Minimo troppo alto quando è caldo
Presa d'ariaPer individuare una presa d'aria è praticamente indispensabile possedere un generatore di fumo altrimenti la ricerca diventa molto complicata
Corpo farfallato sporco o difettosoControllare se il corpo farfallato ha gioco. Se è difettoso, in linea di principio la ECU entra rapidamente in modalità degradata. Se è intasato, il motore potrebbe spegnersi al minimo.
Tubo di sfiato o sfiato difettosoL'olio riesce ad entrare nei cilindri attraverso l'aspirazione o se si tratta del tubo questo può provocare una presa d'aria
Valvola EGR grippata o difettosaUna valvola EGR danneggiata consentirà continuamente il passaggio dei gas di scarico, generando una presa d'aria e quindi interrompendo il funzionamento della ECU.
Il motore consuma molto olio
Controllare le compressioniUn problema di compressione può causare questo problema. La differenza tra il massimo e il minimo non deve superare 20%.
Tubo di sfiato o sfiato difettosoPotrebbe essere la causa del consumo di petrolio
Perdita di olio sul sensore PMSSmontare il sensore per verificare che sia asciutto, se è presente olio bisognerà staccare il cambio per cambiare il paraolio dell'albero motore che si trova dietro il volano
Guarnizioni dello stelo della valvola che non sono più stretteCausa un consumo significativo di olio e può interrompere le correzioni dell'iniezione in modo casuale al minimo e anche dopo una lunga decelerazione
Perdita d'olioDa controllare
A seconda dei motori questo potrebbe essere normalePer vedere con i dati del produttore, alcuni motori consumano un consumo originale significativo.
Nell'applicazione per PC o smartphone i cursori diventano incoerenti quando il motore non funziona correttamente
Questo molto spesso deriva dall'accensione, quindi dalle candele o dalle bobine
(Wifi 2.0) Nell'applicazione per PC o smartphone, 1 cursore rimane bloccato mentre gli altri funzionano
Ciò significa che la ECU ha interrotto l'iniezione e l'accensione su 1 cilindro a seguito di un problema di guasto della combustione. In linea di principio quando il problema è permanente, la spia guasto motore sul cruscotto inizia a lampeggiare durante la ripartenza poi rimane accesa fissa, il che significa che la ECU ha rilevato un problema di combustione su 1 cilindro (quando lampeggia) poi, per sicurezza, si spegne l'iniezione e l'accensione sul cilindro interessato. L'OBD fornirà un codice di guasto corrispondente ad un problema di combustione sul numero di cilindro interessato.

—————————-

– Con l’app per PC e smartphone all’avvio si vedono tutti i cursori che funzionano con i tempi di iniezione inviati dalla ECU poi agli iniettori, dal momento in cui la ECU ha smesso di funzionare sul cilindro che presenta un problema possiamo vedi che il cursore interessato rimane congelato mentre gli altri lavorano. Il colore di questo cursore corrisponde ai colori dei fili del nostro cablaggio per facilitare la ricerca.
Esempio: Problema sul cilindro 2, colore del cursore grigio sull'app PC e smartphone, in questo caso i colori dei fili corrispondenti sul nostro cablaggio saranno il filo grigio e il filo rosso per il connettore maschio e il filo bianco/grigio e il filo rosso per il connettore femmina, così si individua velocemente il cilindro che presenta un guasto.

Una volta circondato il cilindro, è molto semplice, basta invertire gli elementi (candela, bobina, collegamento del nostro cablaggio) con gli altri cilindri
Esempio: Problema sul cilindro 1/cursore blu sull'app PC e smartphone, in questo caso eseguire le seguenti operazioni:
– Inversione del nostro cablaggio composto dai fili blu e bianco/blu del cilindro 1 (blu) con il cilindro 2 (grigio)
– Inversione della candela del cilindro 1 (blu) con il cilindro 3 (verde)
– Inversione della bobina di accensione del cilindro 1 (blu) con il cilindro 4 (marrone)
– Eliminare il guasto del motore tramite lo scanner OBD
(In questo esempio abbiniamo l'ordine dei cilindri all'ordine di presentazione dei colori dei cursori ma sappiate che questo è per semplificare l'esempio perché il collegamento del nostro cablaggio non ha un ordine dei cilindri, non è necessario collegare il cablaggio blu al cilindro 1, la nostra scatola funziona indipendentemente dall'ordine di connessione)
Riavvia quindi il motore e controlla nuovamente il funzionamento dei cursori e uno di essi rimarrà fisso quando la ECU avrà tagliato il cilindro difettoso, il colore del cursore ti permetterà di indirizzare il cilindro con l'elemento che hai invertito.
– Il cursore è fisso sul colore blu quindi cilindro 2 = problema alla scatola o al cablaggio della scatola, in questo caso aprire la scatola e collegare il cablaggio al connettore previsto per i cilindri da 5 a 8, quindi riavviare, se il problema è risolto è il problema scatola che non funziona correttamente, se il colore blu rimane sempre fisso in questo caso è la trave
– Il cursore è fisso sul colore grigio quindi cilindro 1 = iniettore, ovvero presa d'aria significativa a livello della guarnizione del collettore, valvola, pistone, ecc.
– Il cursore è fisso sul colore verde quindi cilindro 3 = candela difettosa, cambiatele tutte
– Il cursore è fisso sul colore marrone quindi cilindro 4 = bobina d'accensione, cambiatele tutte anche le candele
(2.0 Wifi) Sull'applicazione per PC o smartphone 1 il cursore mostra un funzionamento totalmente incoerente
Individuare il cilindro con i fili dello stesso colore del cursore difettoso.
– Controllare se c'è un terminale inserito erroneamente sul connettore maschio che si collega al cablaggio motore o sul connettore femmina che si collega all'iniettore.
– Controllare le condizioni del connettore bianco che si inserisce nell'alloggiamento
– Apri la custodia
– Scollegare il cablaggio dalla scatola e verificare che sul connettore bianco siano presenti delle piccole finestrelle per vedere se il terminale è inserito correttamente, verificare che sia inserito correttamente per ogni filo.
– Collegare il connettore bianco al vicino connettore a 10 pin dedicato ai cilindri da 5 a 8, se il problema viene risolto in questo caso la scatola potrebbe essere difettosa, a meno che non si tratti di un guasto intermittente che può confondere la risoluzione dei problemi. Per fare ciò, prova a ricollegarlo al connettore da 1 a 4 cilindri per essere sicuro che il problema si ripresenti immediatamente.
– Invertire il collegamento del cablaggio avente i fili dello stesso colore del cursore che presenta guasti con il cilindro vicino per vedere se il problema si sposta.
Se si muove = problema all'accensione o all'iniettore
Se il cursore difettoso rimane lo stesso = cablaggio della scatola difettoso
Sull'applicazione per PC o smartphone manca 1 cursore sull'applicazione per PC e smartphone anche se è normalmente collegata
Se hai appena completato il montaggio, il cilindro a cui mancano i fili colorati del cursore ha polarità invertita o è collegato in modo errato.
– Verificare che il senso di collegamento dei terminali maschio del connettore non sia invertito rispetto agli altri
– Controllare se un terminale è inserito erroneamente nel connettore maschio del nostro cablaggio della bombola interessata
(2.0 Wifi) Sull'applicazione PC o smartphone inaspettatamente, soprattutto quando il motore è al minimo e do un po' di gas, ho un cursore che a volte visualizza 1 valore incoerente, il cilindro interessato può differire ogni volta che ciò accade ma non lo faccio senti qualche singhiozzo
Se il cilindro cambia ogni volta e l'accelerazione avviene senza intoppi non è nulla di grave, ciò potrebbe essere dovuto alla scarsa acquisizione delle informazioni dall'app per PC o smartphone
(2.0 Wifi) Sull'applicazione PC o smartphone inaspettatamente, soprattutto quando il motore è al minimo e accelero leggermente, ho un cursore che a volte visualizza 1 valore incoerente, il cilindro interessato può differire ogni volta che ciò accade ma riscontro uno o più intoppi quando ciò accade
Se il motore è freddo e il problema è nuovo, le cause potrebbero essere:
– Candele
– Bobine
– Iniettore(i) grippato o intasato
– Mancanza di tenuta delle valvole a freddo
- Presa d'aria
– Perdita di olio che si diffonde nel collettore di aspirazione dell’aria (guarnizioni stelo valvola, sfiato, basse compressioni, troppo olio)

Se il motore è freddo e lo è stato dall'inizio dell'installazione del box, la causa è probabilmente:
– La miscela è troppo magra a freddo, è necessario aumentare il % o il tempo di funzionamento per la temperatura interessata in fase di avviamento

Se il motore è caldo le cause possono essere:
– Candele
– Bobine
– Iniettore/i difettoso/i
– Mancanza di tenuta della valvola
- Presa d'aria
(Wifi 2.0) Quando sono connesso al box con la mia applicazione, le altre app non funzionano più (android)
Passa alle applicazioni che bloccano su 4G o 5GVai su Impostazioni / Connessioni / Utilizzo dati / App con dati mobili / convalida le applicazioni su cui desideri lavorare senza dipendere dal Wi-Fi
(Wifi 2.0) Ho appena installato l'applicazione sul mio smartphone, ho inserito il codice wifi nelle mie impostazioni e l'app rimane bloccata nella pagina di connessione
Devi aspettare 5 minutiDurante la primissima connessione, quando avrai appena installato l'applicazione e inserito il codice wifi nelle impostazioni del tuo smartphone, la tua applicazione non inizierà a funzionare immediatamente e rimarrà bloccata nella pagina di connessione come se non fossi connesso. Trattandosi di una connessione Wi-Fi che non dispone di connessione Internet, il tuo smartphone avrà un ritardo di circa 5 minuti per accettare questa connessione.
Una volta accettata questa prima connessione non avrai più questo problema per le volte successive, il tuo smartphone avrà registrato questa connessione e si connetterà automaticamente al box